Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 8 giugno 2021

Addio compagno Epifani


Ieri, all'eta' di 71 anni è morto Guglielmo Epifani. E' stato Segretario del più grande Sindacato Italiano, la cgil , in uno dei momenti più difficili della storia della Paese, ma come i capitani che non hanno paura di sfidare il mare in burrasca, quello con le onde alternativa 5/6 metri, la cgil sotto la sua guida non ha mai perso la bussola. Ha difeso l'autonomia della cgil anche quando a governare erano potenzialmente " governi amici " perché gli interessi del mondo del lavoro e la sua emancjpazione rappresentano la ragione costititutiva di un Sindacato che non voglia ridursi ad essere una articolazione del governo e dei partiti.
Epifani è stato un grande riformista, nel senso vero e pieno del termine.
Nessuno piu di Epifani era consapevole del ruolo dell'impresa. Nello stesso tempo però riteneva che non vi sia futuro per quelle imprese che, anziché scommettere sulla valorizzazione del lavoro e sulla innovazione, comprimono e cancellato i diritti dei lavoratori. Crescita, innovazione, diritti, valorizzazione del lavoro camminano insieme.
Epifani è stato anche Segretario del Pd, esattamente come Bersani, due persone che più di altre, secondo me, hanno saputo esprimere le idee di una sinistra che non ha paura del cambiamento ma che è consapevole che questo, per essere vero, non può avvenire negando la dignità e i diritti e snaturando a propria identità.
Sia lui che Bersani, che erano stati Segretari del Pd, avevano deciso di aderire ad Art.1 nella convinzione non possa avere futuro una sinistra che negando i diritti del mondo del lavoro nega le ragioni stesse della sua esistenza e recide le proprie radici.Ma anche in questo caso la sua non è mai stata una polemica sguaiata, fatta di insolenze e di insulti ma ragionata e rispettosa delle posizioni dei propri interlocutori e volta a ricostruire le condizioni per una unità più forte e più grande. Addio compagno Epifani.

Login