Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 20 gennaio 2021

Biden Presidente


Joseph Robinette Biden è il 46° Presidente degli Stati Uniti. L'America volta finalmente pagina. Trump non potrà più utilizzare i poteri che gli derivavano dall'essere il comandante in capo per fare i propri affari e calpestare la democrazia che mai come sotto la sua Presidente è stata messa in pericolo. Infatti non era mai successo che un Presidente che ha perso le elezioni negasse il risultato elettorale e istigasse i suoi sostenitori ad assaltare il Congresso e cioè la casa della democrazia. Ma come ha dichiarato Biden nel suo discorso al Paese dopo il giuramento: "la democrazia è fragile ma ha prevalso"; il che significa pero' che per alcune la democrazia americana e stata in pericolo.
Mi auguro che Trump sia chiamato a risponderebbe per aver portato la situazione ad un punto di rottura e che gli venga inibita la possibilità di partecipare in futuro alle competizione elettorali. Il discorso di Biden e stato l'esatto contrario del Trumpismo. E' ora di porre fine a questa guerra incivile; è ora che gli americani si ascoltino e si rispettino. È ora che gli americani si uniscano. Un appello alla unità privo di orpelli retorici contro una politica fondata sull'odio e le falsità che ha diviso profondamente la società americana.
Al suo fianco Kamala Harris la prima donna che assume la responsabilità di Vicepresidente degli Stati Uniti, una nomina che molti pensano ( e forse si augurano) che possa prefigurare il futuro.
Nei mesi scorsi i democratici di tutto il mondo hanno tenuto che Trump potesse rimanere alla Casa Bianca, ma non è stato così. " La democrazia è fragile ma ha vinto" per dirla con le parole del 46° Presidente degli Stati Uniti.
In Italia la destra che ha tifato Trump, che non ha avuto il coraggio di prendere le distanze da lui anche quando ha istigato l'assalto al Congresso oggi è orfana mentre per i democratici, la sinistra e le forze di progresso è una giornata di festa.

Login