Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






Biella, 7 marzo 2018

Il rebus del governo



Il voto ci ha consegnato un Paese senza una maggioranza in grado di formare un governo. Si sta verificando ciò che molti avevano previsto anche per colpa del Rosatellum.
Non ha una maggioranza il centro destra e non ha una maggioranza il M5S. Hanno vinto le elezioni ma nessuno dei due è in grado di formare un governo. Aggiungo che il Paese è diviso in due metà: al Nord ha vinto il centrodestra, al Sud di Maio
Non credo che avrebbe lunga vita un esecutivo che si reggesse su voti raccattati qua e là. È l'ipotesi che ho sentito formulare alla Meloni ma è impraticabile e, qualora lo fosse, ci consegnerebbe un governo costretto a vivere alla giornata.
Tutti fanno affidamento sulla saggezza del Capo dello Stato, ma Mattarella non può fare miracoli.
Per questo la discussione interna ai partiti, sia di quelli che hanno vinto ma non hanno i voti per governare, sia di quelli che hanno perso, è in pieno svolgimento e le aperture dell'uno e dell'altro si fanno sempre più frequenti. Sono il segno della difficoltà della situazione che si è creata.
E giusto sostenere che l'onere di dar vita ad un governo è di chi le elezioni le ha vinte, ma se il ragionamento si ferma a questo la conseguenza è una soltanto: quella che constatata l'impossibilità di formare un governo, Mattarella sia costretto a sciogliere le Camere. È una delle ipotesi in campo, per molti é la soluzione naturale ma che contiene una serie di incognite e di "rischi" perché il ricorso alle urne potrebbe avere come effetto l'ulteriore rafforzamento dei partiti che hanno vinto le elezioni. Per contro lo stesso esito potrebbe averlo la decisione di sostenere più o meno apertamente un governo 5 Stelle.
Per questo l'esito del dibattito che si è aperto e tutt'altro che scontato e la discussione in corso non può essere semplificata e sarà condizionata dall'opinione di "poteri forti". Ieri sostenevano Renzi, oggi non piu e sono pronti, anzi prontissimi, a salire sul carro dei vincitori e a sostenere l'esigenza di dare un governo al Paese.

Login